CHIAMA 24/7: 0044 20 3129 0935

Siamo qui per aiutarti

Automatic Exchange of Information (AEI)

Che cos'è il SAI?

A partire dal 1 ° gennaio 2017, lo scambio automatico di informazioni (SAI) verrà implementato in Europa, con una prima presentazione di informazioni entro aprile 2017 e il primo scambio di dati tra le autorità fiscali di tutti i paesi del SEE partecipanti a settembre 2017. Tutti i paesi del SEE adotteranno il SAI a partire dal 2017, mentre alcuni paesi, come la Svizzera, l'Austria e altri effettueranno il primo scambio nel 2018. Per vedere questo elenco di più di 100 paesi partecipanti e il loro primo scambio di informazioni fiscali, si prega di controllare https://www.oecd.org/tax/automatic-exchange/crs-implementation-and-assistance/crs-by-jurisdiction/#d.en.345489 Sulla scia della crisi finanziaria, il G20 ha avuto un forte interesse nello stabilire uno standard globale, e a settembre 2013 ha portato a una richiesta formale all'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) per sviluppare uno standard comune di reporting come parte dello sforzo globale per combattere l'evasione fiscale. In base a tale norma, i paesi partecipanti si impegnano allo scambiarsi bilateralmente delle informazioni relative ai conti finanziari, compresi i conti bancari, conti di moneta elettronica e conti correnti, delle persone fisiche e giuridiche che detengono attività finanziarie in un paese al di fuori della loro residenza fiscale o sulla base di accordi bilaterali o multilaterali. L'UE ha accettato la direttiva 2014/107/EU del 9 dicembre 2014, che modifica la direttiva 2011/16/EU per quanto riguarda lo scambio automatico di informazioni in materia fiscale. La direttiva ha esteso la cooperazione tra le autorità fiscali UE per lo scambio automatico di informazioni sui conti finanziari e ha incorporato in modo efficace lo Standard per lo scambio automatico di informazioni finanziarie in materia fiscale (Standard comune di reporting). Tali regolamenti richiedono a tutte le istituzioni finanziarie del SEE, tra cui Satabank p.l.c., di espletare le procedure di due diligence e di segnalare automaticamente le informazioni sui clienti e sui conti alle autorità fiscali.

Quali informazioni verranno scambiate?

Per i "conti segnalabili" di Satabank p.l.c. si intendono i conti di persone fisiche o giuridiche residenti fiscali di una giurisdizione partecipante che non sia la Malta, le seguenti informazioni verranno segnalate automaticamente: informazioni di identificazione (ad esempio nome, codice fiscale, data di nascita, residenza fiscale), così come le informazioni sui conti finanziari (per esempio, numero del conto, saldo del conto a partire dalla fine del precedente esercizio, retribuzione lorda). Il termine "conto segnalabile" indica un conto detenuto da una o più persone segnalabili (persone fisiche o giuridiche) o detenuto da un ente non finanziario passivo con una o più persone che controlla le quali sono persone segnalabili, a condizione che sono stati identificati come tali ai sensi delle procedure di due diligence. Tutte le istituzioni finanziarie dell'UE e del SEE sono tenute a segnalare le suddette informazioni alle proprie autorità fiscali locali su base annua per tutti i clienti che si qualificano come persone segnalabili. Le autorità fiscali locali scambieranno poi le informazioni con le autorità fiscali della giurisdizione di residenza del cliente ai fini fiscali. Per determinare lo stato di un conto segnalabile potremmo richiederle dei documenti o inviarle una dichiarazione da compilare. La assicuriamo che la riservatezza rimane fondamentale e che tutti i dati verranno scambiati utilizzando processi e procedure sicure, e verranno utilizzati solo a fini fiscali.

Come supporta Satabank p.l.c. i propri clienti?

Noi di Satabank p.l.c. ci sforzeremo a implementare il SAI in modo più amichevole e trasparente possibile nei confronti del cliente. La informiamo che la prima segnalazione è prevista per aprile 2017 per i saldi del 31 dicembre 2016.

Non riesci a trovare quello che stai cercando? Contattaci!

Scrivi ai nostri addetti all’assistenza all’indirizzo hello@leupay.eu oppure chiama il numero 0044 20 3129 0935